Slider

BUSSOLE: Pensa, Giornalino! Diari di una bambina che amava i libri

martedì 12 giugno 2018


L'ho trovato ad attendermi al ritorno da Bologna, dalla Fiera Internazionale dei libri per ragazzi. Era avvolto nella solita busta anonima color carta da pacchi, resa ancora più fugace dalla mancanza di qualsiasi mittente. Di libri in quei giorni ne avevo visti così tanti che ne avevo quasi pieni occhi e cuore, eppure la vista di questo dono inaspettato mi ha dimostrato che c'è sempre un libro da qualche parte che ancora ti aspetta, e in fondo alla fine ti sceglie.
Chi non conosce la personalità, il talento, la scrittura di Donatella Ziliotto? Ha fatto così tanto per la letteratura per ragazzi nel suo instancabile e alacre lavoro di cura e dedizione alle storie dedicate ai giovani lettori che non finiremo mai di dirle grazie. 
Un lavoro che l'ha portata a scovare in modo quasi rocambolesco (la trovò per caso mentre spaccava legna nel bosco vicino casa, come raccontò sua figlia a una conferenza a Bologna) una della autrici più grandi della letteratura per l'infanzia nel mondo, Astrid Lindgren, e a fare in modo che venisse tradotta anche in Italia, riuscendo successivamente a portare nel nostro paese anche Tove Jansson e Michele Ende.
Bookavenue Kids aveva già dato conto del lavoro di Donatella Ziliotto in occasione della ripubblicazione di Un chilo di piume, un chilo di piombo, Lapis (qui potete trovare l'articolo). Quel diario che aveva come protagonista Fiamma, una ragazzina di 11 anni che viveva a Trieste durante gli anni bui della guerra, aveva trovato ispirazioni in questi diari, oggi ripubblicati da Bompiani, grazie alla cura e alla generosità della figlia della Ziliotto, Martina Forti.
I diari, in tutto sei, vanno dalla fine dell'estate del 1940, quando Donatella aveva otto anni, all'autunno del 1949, quando ne aveva diciassette. Un decennio nel quale la bambina, che già fin da allora manifesta l'amore incondizionato per i libri e le storie, vive ogni momento nell'esatto eterno istante in cui si manifesta, e in quell'attimo, noi lettori riusciamo a cogliere già in nuce il carattere della giovane donna che di lì a breve si manifesterà in tutte le sue peculiarità: una ragazza riflessiva, con un forte senso di autocritica, e una capacità straordinaria di raccontare, anche le tragedie della guerra e le conseguenze che si porta dietro, tanto da farle dire:
Pensa giornalino mio, al 9 maggio c'è stato proprio il vero armistizio, la fine d'una così grande guerra! Ebbene, la gente se ne stava indifferente, come se non fosse successo niente di nuovo. Questo a Triste; nelle altre città, si sente per radio, feste, balli canti: la gente è come impazzita! Oh!! Ma qui a Trieste dobbiamo essere proprio i più disgraziati? La gente diceva sempre: dopo la guerra ... dopo la guerra ... e adesso che la guerra è finita, che non ci sono più stragi, niente, non fanno niente. (11 maggio, 1945)
Non è un momento facile quello per la città di Trieste divisa tra le truppe inglesi e americane e l'occupazione di Tito. Presto ne nasceranno tafferugli, scontri, che Donatella riporterà nel suo diario, in modo doloroso e critico. 
Donatella continua a crescere e inizia a condividere con il suo amato Giornalino, non solo le annotazioni più immediate, sulla scuola, le amiche, i primi amori, le liste dei libri letti e desiderati, o addirittura il prezzo dei beni di prima necessità così da rammentarsene a guerra finita.

Appaiono anche riflessioni sul senso delle cose, della vita, addirittura sul mondo dei bambini:
Venerdì sera son venute a dormire da me Viviana e Mariarosa. Di sera avevamo intenzione di andare al cine, ma poi pioveva che Dio la mandava. A letto abbiamo parlato. Una volta tanto ti dirò un saggio dei nostri ragionamenti: la I° tesi era questa: se i bambini avessero coscienza della loro felicità, sarebbero più felici? Io semplicemente non riuscivo a concepire una "coscienza puerile". Infatti vedevo possibile soltanto l'ipotesi che essi potessero ragionare con quell'intelligenza che nasce in noi, dopo il risveglio da quel luogo, piacevole sogno che è l'infanzia. E allora i bambini non sarebbero affatto più felici perché non riuscirebbero più a godere d'ogni minima cosa. Ma poi è subentrata un'altra ingegnosa supposizione. I bambini hanno una "coscienza" tale quale la nostra, solo l'adoperano in un altro modo. Essi non si accorgano della loro felicità perché si servono di questa "coscienza" per analizzare il minuto in cui vivono; ed essi vivono di puro "presente", perché il loro "passato" è poca cosa e il loro "futuro" è l'incomprensibile e nebuloso mondo dei "grandi. (16 giugno, 1946)
Emergono già i caratteri salienti che renderanno Donatella Ziliotto non solo una grande narratrice del mondo dell'infanzia, ma anche un'editor attenta e sapiente. Il tutto caratterizzato dal suo inconfondibile stile asciutto, affilato, come se nelle parole e nella loro sequenza dovesse trovare la combinazione esatta e non ridondante alla formula narrativa della vita. 

Un dono questa raccolta dei suoi diari, di cui ringraziamo di cuore Martina Forti e l'editore per averli ripubblicati.
Con questi amati pensieri e parole, noi di Bookavenue KIDS  Piccoli Lettori Crescono cogliamo l'occasione per porgere a Donatella i nostri più cari auguri di buon compleanno seguiti da un immenso e caloroso ... GRAZIE! 

Informazioni Tecniche
Titolo: Pensa, Giornalino! Diari di una bambina che amava i diari
Autrice: Donatella Ziliotto
Illustrazioni: Donatella Ziliotto
Editore: Bompiani 
Collana: Passaggi-Bompiani
Codice: ISBN 978-88-452-9670-3
Pagine: 257
Prezzo indicativo: € 15,00
Età di lettura: (0-99 anni)


 

SCELTI PER VOI: L'albero dei desideri

sabato 9 giugno 2018


Forse non tutti sanno che gli alberi possono parlare. E non si limitano a salutare o a dire qualche parola ogni tanto, no. Sono dei veri e propri narratori, e quando ci prendono gusto si mettono a raccontare storie. Se facessimo attenzione, se ci avvicinassimo a un albero tendendo l’orecchio, magari anche noi potremmo sentire quello che hanno da dire.

Rubra, per esempio, ha tanto da raccontare. Ha più di duecento anni (duecentosedici anelli, per essere precisi), e ha sempre vissuto in un prato tra due case in uno dei quartieri meno ricchi di una città. Tra i suoi rami e nelle sue due cavità accoglie una comunità di animali di ogni specie. Ci sono puzzole, opossum, procioni, barbagianni e una cornacchia, Bongo, che si potrebbe definire la sua migliore amica, anche se sono l'una l’opposto dell’altra e quando discutono si trovano quasi sempre in disaccordo (ma è così che funziona, tra amici).

Dalla sua posizione, Rubra ha visto cambiare tante cose, nel corso degli anni: i muri e le imposte delle case sono stati dipinti più volte, i bambini sono diventati genitori e poi nonni e bisnonni, tantissimi animali sono venuti ad abitare tra i suoi rami e poi se ne sono andati per lasciare spazio ad altre creature. Ma due cose sono rimaste sempre le stesse. Una è il nome che le hanno dato gli abitanti della città: "l’albero dei desideri". La chiamano così perché ogni anno, il primo giorno di maggio, bambini, adulti e anziani si recano da lei per affidarle i loro desideri, i loro sogni e le loro aspirazioni. Li scrivono su biglietti o nastri di stoffa (qualche volta anche calzini da ginnastica o magliette o mutande) e li appendono ai suoi rami come auspicio per qualcosa di bello.

L’altra cosa che non cambia mai riguarda le famiglie che si trasferiscono nelle due case. Vengono quasi sempre da un paese lontano, portano con sé odori, parole e tradizioni diverse, e ogni volta non sono ben viste dal resto degli abitanti (non tutti, certo, ma la maggior parte). Adesso c’è una nuova famiglia in una delle case, e non è dovuto passare molto tempo prima che un ragazzo si avvicinasse a Rubra e, con una rabbia impossibile da comprendere, incidesse nel suo tronco tre parole semplici ma spietate: «Via da qui!».

Forse non tutti sanno che gli alberi hanno una pazienza limitata. E dopo duecento anni, Rubra non può più stare a guardare impassibile i poliziotti che la circondano con del nastro per evitare che chiunque possa avvicinarsi al suo tronco, non ce la fa ad ascoltare la padrona del suo prato dire che è arrivato il momento di abbatterla, e non riesce a sopportare l’agitazione degli animali che accoglie, la loro paura e la loro tristezza al sapere di poterla perdere per sempre. E quando Samar, la figlia dei nuovi arrivati, si avvicina a lei con le lacrime agli occhi e un pezzetto di stoffa tra le mani, Rubra decide che è arrivato il momento di chiamare a raccolta tutti i suoi amici animali e mettere in atto un piano per far rinascere la speranza nel quartiere ed esaudire il desiderio di quella bambina: trovare un amico.

Katherine Applegate dà voce a un albero, e come ha fatto con il gorilla Ivan nel suo romanzo L’unico e insuperabile Ivan, riesce a renderlo un personaggio autentico e complesso, capace di trasportarci nel suo mondo e di mostrarci la nostra realtà da un punto di vista inconsueto, che fa emergere le contraddizioni e le assurdità di un’umanità che ama definirsi avanzata ma che ha ancora molto su cui lavorare. Con una lingua curata e poetica, Rubra ci parla di gentilezza, di diversità, di accoglienza, e ci fa capire che dovremmo solo essere fieri di vedere i nostri quartieri, le nostre città e i nostri paesi così variegati e selvaggi, pieni di lingue, odori e colori diversi. Perché è così che sono i giardini più belli.

Informazioni tecniche

Titolo: L’albero dei desideri
Autrice: Katherine Applegate
Editore: Mondadori
Titolo originale: Wishtree
Traduttrice: Chiara Alberghetti
Pagine: 210
Formato: cartonato con sovraccoperta
Età di lettura: da 10 anni
Prezzo indicativo: €16,00
Codice EAN:  9788804687900

Per Piccoli Lettori Crescono

Puoi leggermi anche qui

Vetrina-menù: le ultime sui libri per bambini e ragazzi

venerdì 1 giugno 2018

Bentornati piccoli e grandi amici lettori. Iniziamo questo mese di giugno con un’altra carrellata di albi illustrati e narrativa per bambini e ragazzi scelti dalla nostra redazione.
Buone letture a tutti!

Per ordine alfabetico:
Fratelli Zanzara
Zazà Punzecchi ha paura di molte cose, prima fra tutte volare. E mentre i suoi 400 fratelli svolazzano senza di lui, Zazà passa il tempo a fantasticare. Dove sarà il suo fratellastro? Come sarebbe vivere un'avventura nelle terre selvagge? Come si fa a diventare popolare e a farsi degli amici a scuola? Tra le lezioni del professor Zanzardi e le passeggiate nel parcheggio del cinema, la sua è una monotona vita da zanzara di città. Finché, un giorno, Zazà e la sua famiglia decidono di saltare su un furgoncino, alla ricerca del resto della famiglia nelle terre selvagge. E per la piccola zanzara tutto cambierà...
Autore: Griffin Ondaatje
Illustratore: E. Salcedo
Editore: Giunti Editore
Collana: Biblioteca Junior
Pagine: 128 p., ill. , Rilegato
EAN: 9788809806078
Prezzo: circa € 12,20
Età di lettura: da 7 anni

Il giardino segreto
Una bambina viziata, bruttina, dispotica rimane l'unica sopravvissuta dopo un'epidemia di colera che uccide tutti, padre, madre e servitù, lasciandola sola al mondo. L'unico parente è un eccentrico zio inglese, che vive isolato in un castello in mezzo alla brughiera. Mary un po' alla volta viene in contatto con il figlio di lui, un ragazzino viziato e nevrotico, con una giovane domestica di paese e con suo fratello, amico di fiori e animali. Ma soprattutto contribuisce alla sua rinascita la scoperta di un misterioso giardino segreto, che rifiorisce con lei. Un classico assoluto della letteratura per ragazzi, e non solo.
Autore: Frances Hodgson Burnett
Illustratore: F. Negrin
Editore: Salani
Collana: Gl'istrici classici
Pagine: 328 p., Brossura
EAN: 9788893814713
Prezzo: circa € 10,00
Età di lettura: da 8 anni

Il giro del mondo
“Quando i piedi ordinano di mettersi in cammino, bisogna seguirli”. Questa frase sintetizza perfettamente l’essenza di questo racconto, un’ode alla libertà e alla gioia di scoprire e sperimentare. Le sagge parole di Soledad Felloza e le incredibili illustrazioni di Valentina Malgarise non permetteranno a nessuno di rimanere indifferente.
Copertina rigida: 32 pagine
Editore: Fragatina
Collana: Lo mullarero
ISBN-10: 8416566488
ISBN-13: 978-8416566488
Prezzo: circa € 16,00
Età di lettura: da 5 anni

Il mondo di Amelia. Gruppo di amici con super poteri
Volume 2

Amelia Louise McBride è tornata con cinque nuove buffe avventure che vi faranno ridere a crepapelle e con lei...un mare di guai! Assieme ai suoi amici la protagonista dovrà risolvere il mistero legato al passato da rocker della zia Tanner, battere una banda di ninja, superare la nostalgia degli amici lasciati nella piccola città dopo il divorzio dei genitori e persino...affrontare le prime cotte!
Autore: Jimmy Gownley
Editore: Il Castoro
Collana: Il Castoro bambini
Pagine: 176 p., ill. , Brossura
Prezzo. circa: € 14,50
Età di lettura: Da 10 anni

Il sogno del Nautilus
Queste pagine sono piene d'acqua. Le creature del mare nuotano sotto i nostri ponti, davanti ai nostri castelli. Questo è un libro in cui nuotare. Immergetevi nelle sue pagine, vivete insieme a queste creature stupende e ascoltate il loro canto.
Le acque degli oceani hanno sommerso ogni cosa. Il mondo intero è sprofondato negli abissi. Ora ad attraversare il Tower Bridge non sono i londinesi, ma i delfini. E ad ammirare il Davide di Donatello o la Fontana di Trevi, neanche una persona. Solo capodogli e squali. Balenottere azzurre e pesci scorpione sguazzano ai piedi della grande Muraglia e della Sfinge come un tempo schiere di esseri umani. Insieme ai tonni che s’interrogano sul significato della Statua della Libertà, anche tutti gli altri abitanti del mare si domandano il perché di quei monumenti, il loro senso. E anche il perché della scomparsa dell’umanità. Umanità che però continua a vivere nei sogni, nelle storie e nelle canzoni del popolo del mare.
Autore: David Almond
Illustratore: U. Wiesmüller
Editore: Orecchio Acerbo
Pagine: 40 p., ill. , Rilegato
EAN: 9788899064617
Prezzo: circa € 17,50
Età di lettura: per tutti

La casa sull'albero di 13 piani
Questa poi è la più strepitosa del mondo! Ha tredici piani, una piscina panoramica, una sala da bowling, una vasca piena di squali, una biblioteca solo per i fumetti, un laboratorio segreto, una macchina che ti spara le caramelle dritto in bocca quando hai fame e migliaia di altri fantastici marchingegni. Andy e Terry abitano proprio qui, e dentro le sue mille stanze vivono avventure incredibili, perché in una casa sull'albero di tredici piani può succedere davvero di tutto!
Autori: Andy Griffiths,Terry Denton
Editore: Salani
Collana: Fuori collana
Pagine: 241 p., ill. , Rilegato
EAN: 9788869187605
Prezzo: circa 13,90
Età di lettura: Da 8 anni

La fattoria degli animali liberi

C'era una volta una papera che aveva la sfortuna di vivere con un contadino pigro. Mentre lui passava le sue giornate a letto, la papera lavorava e faticava nella fattoria. Finché un giorno anche gli altri animali decisero di agire... Un grande classico per l'infanzia.
Autori: Martin Waddell,Helen Oxenbury
Editore: Mondadori
Collana: Leggere le figure
Pagine: 20 p., ill. , Rilegato
EAN: 9788804685807
Prezzo: circa € 16,00
Età di lettura: Da 3 anni

La pagella
Nora, undici anni, sa di essere un genio ma fa in modo di avere brutti voti. Stephen, il suo migliore amico, si impegna per prenderne di bellissimi. Ma i voti contano davvero così tanto? Meglio fingere di essere un'alunna mediocre e ribellarsi alla tirannia degli insegnanti ma non perdere l'amicizia delle persone importanti...
Autore: Andrew Clements
Traduttore: E. Puricelli Guerra
Editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
Collana: Ragazzi
Formato: Tascabile
Pagine: 182 p., Brossura
EAN: 9788817075091
Prezzo: CIRCA € 8,90
Età di lettura: DA 11 anni

L' oceano quando non ci sei

Ci sono viaggi che non si dimenticano, momenti che restano scolpiti nel cuore. Come l’ultima vacanza che Martin e il fratellino Charlie hanno trascorso in un minuscolo paese sulle coste della Cornovaglia. Era estate, un’estate straordinaria, e ogni giorno i due bambini andavano al porto per vedere le spettacolari acrobazie del bellissimo delfino che con l’alta marea si spingeva nelle acque cristalline della baia. Sono passati molti mesi da allora, ma Martin e Charlie sono pronti a tutto pur di rivedere quel delfino, i suoi salti, le sue capriole. Anche a scappare di casa un sabato mattina e a percorrere quasi mille chilometri, tra avventure, fughe rocambolesche e incontri di ogni tipo. Martin adora il piccolo Charlie, sa che lui non è come gli altri bambini, che è speciale. È il motivo per cui Martin deve essere il miglior fratello maggiore del mondo e proteggerlo da tutto e tutti. Questo però non è sempre possibile, e Martin lo scoprirà proprio sulle spiagge della sua amata Cornovaglia. Dove lo aspetta, ancora una volta, l’alta marea.
Autore: Mark Lowery
Traduttore: V. Zaffagnini
Editore: De Agostini
Collana: Le gemme
Pagine: 258 p., Rilegato
EAN: 9788851157272
Prezzo: circa € 15,00
Età di lettura: dai 12 anni

Ninnananna di stoffa
Come un ragno che tesse la tela, la mamma di Louise Bourgeoise restaurava arazzi. Prima di diventare una delle più conosciute artiste contemporanee, Louise fu apprendista nell'impresa di famiglia. Lì imparò la forma, i colori, i vari stili dei tessuti e la madre le insegnò a tessere e riparare le tele. Tutto questo, insieme all'affetto incommensurabile per la madre, sarà l'ispirazione per le sue opere d'arte. Una storia fatta di parole, immagini e poesia che cattura la vita Louise Bourgeoise e racconta la relazione di una madre e di una figlia e il modo in cui i nostri ricordi possono dare vita a nuove forme d'arte.
Autore: Amy Novesky
Illustratore: Isabelle Arsenault
Editore: Mondadori
Collana: Leggere le figure
Pagine: 44 p., ill. , Rilegato
EAN: 9788804686699
Prezzo: circa € 16,00
Età di lettura: da 6 anni

Olla scappa di casa
Olla ha dieci anni ed è sempre vissuta insieme alla mamma. Ma l'idillio ora è finito: Einar, il nuovo compagno della madre, si è trasferito in casa ed è arrivato un nuovo fratellino di pochi mesi, che si chiama Ian. Olla è una bambina un po' insicura ma con un talento per le invenzioni e ha una migliore amica con la quale non si annoia mai. Durante una delle loro scorribande, le due bambine scoprono una cassetta della posta gialla e arrugginita nel folto del bosco. Incredibilmente, questa contiene una cartolina indirizzata a Olla, con su scritto «Ciao! Sono io. Ti voglio bene». Il mittente viene presto identificato come il padre biologico di Olla, che lei non ha mai conosciuto. Nel frattempo la situazione a casa degenera: Olla si sente ignorata, litiga con Einar e con la mamma, che non hanno attenzioni se non l'uno per l'altra e per Ian; la goccia che fa traboccare il vaso è l'annuncio che i due presto si sposeranno. Per giunta, a causa di una bugia, anche la sua migliore amica le volta le spalle. Sola e abbandonata da tutti, Olla decide di andare a cercare il padre, l'unico che le dice esplicitamente di volerle bene. Comincia così, di notte nel bosco, un viaggio in cui la bambina si confronterà con le proprie paure, proverà una dolorosa delusione e scoprirà alla fine l'affetto tanto cercato dove meno se l'aspettava.
Autore: Ingunn Thon
Editore: Feltrinelli
Collana: Feltrinelli kids
Pagine: 190 p., Brossura
EAN: 9788807922947
Prezzo: circa € 13,00
Età di lettura: Da 7 anni

Un giorno perfetto

Crogiolarsi al tepore del sole. Giocare con l'acqua della piscina. Avere una cassetta piena di cibo.
Tutto fa pensare che sarà un giorno magnifico per Gatto, Cane e Uccellino. Finché non salta fuori qualcuno di peloso e marrone... Lane Smith racconta, con la consueta ironia, come l'idea di perfezione di qualcuno non coincida con quella di un altro. Illustrazioni, illuminate da un caldo sole estivo, giocose e piene di vita.
Autore: Lane Smith
Traduttore: M. Pace
Editore: Rizzoli
Pagine: 34 p., ill. , Rilegato
EAN: 9788817084956
Prezzo: circa: 16,00
Età di lettura: Da 3 anni






 

Dal libro allo schermo: Nelle pieghe del tempo

venerdì 25 maggio 2018

“Era sola in mezzo al nulla. Niente luce, né rumore, né alcun tipo di sensazione. Dov'era finito il suo corpo? Presa dal panico, provò a muoversi, ma scoprì di non avere proprio nulla da muovere. Era sparita, proprio come la luce e il rumore...”

NELLE PIEGHE DEL TEMPO, titolo originale:"A Wrinkle in Time" è l'adattamento cinematografico del primo volume della saga sci-fi scritta da Madeleine L'Engle, tra gli anni sessanta e ottanta, edito in Italia per Giunti e come graphic-novel da Mondadori, Vincitore della Newbery Medal, del Sequoyah Book Award, del Lewis Carroll Shelf Award, con 70 edizioni in America e oltre 9 milioni di copie vendute.



Il film diretto da Ava DuVernay, racconta le avventure della quattordicenne Meg Murry, della sua famiglia di menti geniali e dei loro strampalati vicini di casa.
Figlia di due fisici di fama mondiale, Meg ha problemi di autostima come tutte le ragazzine della sua età, fatica a integrarsi e cerca disperatamente di farsi degli amici. Non sa ancora di aver ereditato la mente brillante del suo papà e di essere incredibilmente dotata come il fratellino Charles Wallace. A peggiorare la situazione interviene la sconcertante scomparsa del signor Murry, evento che tormenta Meg e che lascia sua madre con il cuore a pezzi. Tuttavia, poco tempo dopo la scomparsa dello scienziato, tre donne dall'aspetto eccentrico e un nome altrettanto peculiare, le signore Whatsit, Who e Which (impersonate rispettivamente da Reese Witherspoon, Mindy Kaling e Oprah Winfrey), spediscono Meg, suo fratello minore e l'amico Calvin nello spazio, per salvare il genitore rimasto intrappolato in una faglia temporale.
Catapultati in mondi oltre i confini della loro immaginazione, grazie a un congegno magico che permette di scivolare lungo le pieghe del tempo e dello spazio, i tre ragazzini si imbarcano in una formidabile impresa contro un nemico potente e sconosciuto. Per poter tornare sulla Terra, Meg sarà costretta a guardare a fondo dentro se stessa e ad accettare i suoi difetti per raccogliere la forza necessaria a sconfiggere l'oscurità che avvolge lei e i suoi amici...
Il film ha inoltre una forte impronta femminile, come d'altra parte aveva anche il libro e una v
ariante multirazziale che è stata aggiunta alla famiglia Murray.

Un classico della fantascienza per ragazzi rivive al cinema.

«Mamma. Credi che le cose abbiano sempre una spiegazione?»
«Sì, credo che ce l'abbiano. Ma temo che i nostri limiti non ci rendano sempre in grado di capirle...»
 
 

SCELTI PER VOI: La leggenda di Sally Jones

giovedì 24 maggio 2018


                        


‟Questa storia comincia in una notte di tempesta, circa cento anni fa. Una piccola gorilla nasce nel fondo della foresta tropicale africana. È una notte senza luna e senza stelle. L’anziano del branco predice allora che la neonata sarà colpita da molte disgrazie, nel corso della sua vita.‟

Comincia così la vita, la leggenda, di Sally Jones: nella foresta oscura e sferzata da un vento prepotente, circondata dalla sua famiglia di gorilla. La circostanza, che accompagna il lieto evento, manifesta fin da subito delle difficoltà, la premessa è funesta: il gorilla anziano, come uno sciamano, prevede un futuro pieno di ostacoli per la cucciola. È un avvertimento annunciato da subito. La prima pagina è scura e mette in guardia, voltandola, ricompaiono la luce e la quiete insieme al primo MA che la rovina. Quelle inquietanti parole pronunciate dall’anziano gorilla tornano subito alla mente e sembrerebbero giustificare ogni sventura, ma ricordiamolo subito: Sally è speciale e questo è solo l’inizio. La storia mantiene un legame con la spiacevole premonizione, ma è anche leggendaria, e la protagonista sorprende la stessa sorte. Comincia così una vita affascinante, straordinaria, da seguire con curiosità, nella perfetta combinazione tra testo narrativo e immagini.
 
Sono davvero tante le avventure e i colpi di scena, gli eventi incredibili che accadono a Sally Jones. Nel suo cammino, fin dal primo traumatico rapimento che la porta lontana dalla famiglia e dalla foresta, incontra personaggi eccentrici, bizzarri, molti di loro sono loschi.
 
La vita della protagonista passa di mano in mano, percorre chilometri e solitudini. I desideri di chi la imprigiona, la inganna o la illude, sono legati a effimeri piaceri, fugaci come la brama di ricchezza o l’egoismo bieco. L’animo ingenuo e buono di Sally rivela ancora di più i personaggi torbidi che la circondano, nel contrasto.

Sally ripone sempre fiducia verso il prossimo, il tradimento non è concepibile, la sorprende e pare non possa riconoscerlo. Sally però impara, sempre, da ogni passaggio che deve sopportare, e mette in atto la sua forza, è resiliente.

Perseguitata da una sorte avversa, come annunciato alla nascita, Sally non subisce mai fino in fondo le calamità, anzi, assimila il buono da ogni sventura: dagli errori che commette, dai pregi di chi incontra, dalle abilità che acquisisce in ogni situazione. La gorilla è molto intelligente, emancipata, con un animo candido. La sventura si trasforma in avventura.

Sally è un personaggio positivo, sempre, anche quando gli eventi sembrano borderline, oltre il limite della legalità. Sally merita il bene, e la lettura avvincente incolla ancora di più al libro, difficilmente si può interrompere. È proprio necessario procedere, scoprire cosa accadrà, accertarsi di come se la caverà: non si può chiudere Sally tra quelle pagine senza saperla in salvo, cresciuta, più forte e consapevole, magari libera!

Le illustrazioni, che richiamano gli anni ’50, quelli dei gangster, conducono l’avventura narrata in un tempo lontano, leggendario appunto, e descrivono le tappe di questa storia con un tratto chiaro, tra realismo e gusto retrò. È una seconda narrazione, parallela a quella testuale. Gli avvenimenti sono un viaggio, tra quello che accade e la metafora della vita, sono tappe che abbracciano mondi disparati, toccano tanti paesi che Sally attraversa con vari mezzi. La protagonista raggiunge mete molto lontane, è la sua incredibile leggenda. Lo sguardo segue le tracce e i tragitti nelle cartine geografiche. Sally affronta traversate rischiose, spostamenti lunghi ed estenuanti. Attraverso le illustrazioni, la storia incalza la storia, le parole, preziosamente esposte, a volte sono come quadri d’antiquariato, e indugiano incastonate tra le immagini.

La serie di vorticosi eventi è talmente particolare da agganciare il lettore fino all’ultima pagina. I colpi di scena non sono mai scontati. Le illustrazioni ritraggono le scene cruciali con l’incanto e la potenza dell’inquadratura cinematografica. Il libro scorre visivamente come un film di quegli anni che richiama, ha un gioco poetico tra luce e ombra, metafore dell’animo di Sally, che è pura, luminosa, ma impara dalla cattiveria e dalla miseria umana come vestirsi d’ombra. Quando la scopriamo camuffata a Istanbul, dove cerca di imbarcarsi, ha lo sguardo di chi sa muoversi nel mondo del pericolo.

Anche la narrazione, graficamente, prende luce, si amalgama nelle illustrazioni, a volte spicca in decorate cornici, altre volte si mescola al colore del mare, sfuma nel cielo o nella polvere di un deserto. La vita di Sally è una cronaca asciutta e molto sorprendente. Le parole raccontano e incalzano, stuzzicano la curiosità. La lettura è vorace.

Sally è un personaggio memorabile perché subisce e reagisce, compie comunque scelte importanti. Alla fine farà la scelta più grande di tutte. Le peripezie che la travolgono, che le fanno deviare il cammino, sono legate alla sua determinazione: lei ha uno scopo e lo persegue in modo ostinato, senza arrendersi, nonostante tutto. A differenza dei torbidi personaggi che incontra, Sally ha un desiderio molto nobile e alla fine lo esaudisce.

Questo libro è un dono, per ogni età, per la forza dell’essere fragile, per l’avventura, per chi sa riconoscere la poesia nei luoghi più strani, per chi persegue sogni grandiosi di amore, di amicizia, di felicità.

La leggenda di Sally Jones è una splendida storia di felicità, e continua con la nostra di storia, pensando a lei chissà dove, a bordo della Hudson Queen…


Informazioni tecniche

Titolo: La leggenda di Sally Jones
Autore e illustratore: Jakob Wegelius
Traduzione: Maria Valeria D’Avino
Editore: Orecchio Acerbo
Codice: EAN 978-88-99-064594
Formato: 26,5x16,5 cm. Brossura. Copertina rigida.
Pagine: 108
Prezzo indicativo: € 16,50
Età di Lettura: dagli 8 anni


Per Piccoli Lettori Crescono
 







SITI AMICI: MILKBOOK

Connettere, mescolare.
Proprio questo è lo scopo di: Siti Amici la rubrica di Piccoli Lettori Crescono che ama connettere cultura, ottimi libri, diffondere la Letteratura per Bambini e Ragazzi offrendo una "corale" una proposta a più voci di "esperti del settore" che come noi ci mettono passione e impegno.
Oggi vi vogliamo far conoscere questo sito-amico: Milkbook.
Abbiamo scelto la recensione: Buffalo Bella
Cliccate l'immagine per collegarvi e continuare la lettura

https://www.milkbook.it/

 

SCELTI PER VOI: Frottole e segreti

giovedì 17 maggio 2018

Quando le parole ti resistono dentro, tra la gola e i denti, e i tuoi compagni ti fanno il verso, e ti senti solo, è la fantasia allora e qualche frottola aggiustata qui e lì che ti puoi salvare.
Così fa Geremia, inventa storie per aggirare l'ostacolo di quelle parole che iniziano male e finiscono peggio, oppure non finiscono affatto, perché alcune lettere non ne vogliono proprio sapere di uscire dalla sua bocca. Eppure è tutto così chiaro dentro di lui.
Per questo, quando si trova in difficoltà, usa altre parole che però sono altre anche in senso semantico e sono loro a guidarlo verso  vite diverse, che non sono la sua: suo padre allora diventa uno scienziato, mica un gelataio, e sua nonna è inglese, non italiana. Insomma la vita di Geremia diventa un crescendo di possibilità, che però spesso fanno fatica a stare in piedi tutte insieme, perché Geremia non sempre ricorda quale delle storie inventate ha detto a chi.
Per fortuna Geremia non è proprio completamente solo: ci sono loro infatti, i suoi tre amici fidati, Smilzo, Siepe e Muschio. Il primo è altissimo e sottile come un foglio di carta; il secondo, Siepe, dice parole buffe, così tanto che a volte è difficile capire; e Muschio, bé lui quando si emoziona emana un odore davvero rivoltante. Insomma fanno un bel quartetto, peccato però che loro siano solo amici immaginari e nessuno possa vederli.
Così trascorrono le giornate di Geremia tra visite specialistiche con la logopedista e la psicologa, e pomeriggi passati a parlare da solo con i suoi amici invisibili, o a combinare guai con Mattia, il fratello minuscolo.
Fino a quando un giorno arriva in classe Karima e si siede proprio accanto a lui. Tutto cambia da quel momento perché Karima lo ascolta nonostante le sue parole riluttanti, pretende attenzione e dialogo, e sa vedere in lui quello che gli altri ignorano. 
"Tu hai tantissime cose da dire per questo a volte ripeti le parole. Perché il tuo cervello va così veloce che la lingua non riesce a stargli dietro! E allora preferisci non parlare vero?" Divento tutto rosso per la vergogna. Faccio cenno di sì, cioè che preferisco non parlare. Il fatto che il cervello va così veloce è tutto da vedere. Mamma dice che sono lento come un bradipo, col corpo e con tutto il resto, cervello incluso. Credo. Sarebbe bello se fosse come dice Karima.
Insieme presto diventano amici per la pelle, di quelli che forse - si chiamano così perché ti calzano addosso proprio come una seconda pelle -, pensa Geremia. 
Le giornate diventano allora intense, divertenti, piene di avventure. Ma le bugie, si sa, hanno le gambe corte. E allora bisogna trovare una strada nuova, fidarsi degli amici, del proprio respiro, che lento accende di luce nuova le parole difficili, e avere coraggio di vedere oltre le proprie paure.
Un libro ricco di personaggi buffi e stravaganti, come Sabrina, l'oca che non vuole volare, oppure Olga, la nonna dai molti mariti, che ha lo sguardo luminoso e la borsa piena di meraviglie, o ancora il diabolico maestro Vito, che incute terrore e nasconde un segreto.
È un libro delicato e profondo, con una voce narrativa intensa che sa cogliere, senza false sovrapposizioni adulte, lo sguardo dei bambini, restituendo loro leggerezza e verità, e a noi il desiderio intenso di poter ascoltare ancora quella stessa voce bambina che celiamo dentro.


Informazioni tecniche
Titolo: Frottole e Segreti
Autore: Stefania Gatti
Collana: Storie Corsare
Editore: Edizioni Corsare
Codice: EAN 978-88-99136-37-6
Formato: 21x15 cm
Pagine: 137
Prezzo indicativo: € 10 cartaceo
Età di Lettura: (+9)

Per Piccoli Lettori Crescono






SCELTI PER VOI: The Hate U Give

giovedì 10 maggio 2018


C’era una volta un ragazzo con gli occhi nocciola e le fossette. Io lo chiamavo Khalil. Il mondo lo chiamava delinquente. Khalil aveva vissuto, ma non abbastanza, e per il resto dei miei giorni io ricorderò com’è morto.

Se sei cresciuta a Garden Heights e sei una ragazza di colore di sedici anni c’è una cosa che i tuoi genitori ti hanno sicuramente insegnato: se incontri un poliziotto devi fare tutto quello che ti chiede. Oltre a tenere le mani bene in vista, parlare solo se interpellata ed evitare movimenti bruschi. Per questo la sera in cui Starr e il suo amico Khalil sono stati fermati dall’agente Uno-Quindici, la ragazza è rimasta seduta con le mani appoggiate sul cruscotto dell’auto e non si è mossa. Ma forse a Khalil non ha mai detto nessuno come comportarsi in casi come questo, o forse era troppo sicuro di sé e si è mostrato un po’ troppo spavaldo. E anche se non ha fatto niente di male, anche se non era pericoloso né armato, l’agente ha estratto la pistola e gli ha sparato. Tre colpi che l’hanno lasciato steso a terra, senza vita.

Non è la prima volta che Starr vede qualcuno morire davanti ai propri occhi. Quando aveva dieci anni, un altro colpo di pistola aveva messo fine alla vita di Natasha, la sua migliore amica. Da quel momento i suoi genitori avevano deciso di farle frequentare una scuola per bianchi fuori dal loro quartiere. Lì si è fatta delle amiche e ha incontrato Chris, un ragazzo bianco che sarebbe diventato molto più di un amico. Ma nessuno di loro la conosce davvero, nessuno sa come come sia la vita nel quartiere-ghetto di Garden Heights, abitato solo da persone di colore. E questo perché è la stessa Starr a non voler rivelare niente, cercando di tenere separate le sue due vite. Ma la morte di Khalil mette subito in crisi il fragile equilibrio che era riuscita a costruire, e quei due mondi saranno destinati ad arrivare a una collisione.

Tutti pensano che Khalil fosse un delinquente. I media lo presentano come uno spacciatore, il membro di una gang che ha il controllo delle strade di Garden Heights. Come se questo potesse giustificare il gesto del poliziotto, come se potesse razionalizzare un omicidio, trasformando la vittima nell’unico responsabile della propria morte. Ma non era Khalil a impugnare la pistola. E forse è vero che spacciava, forse è vero che Starr avrebbe dovuto stargli più vicino e aiutarlo e capirlo, invece di sparire e allontanarsi da lui come aveva fatto negli ultimi anni. Ma Khalil non può essere ridotto a questo, perché il Khalil che conosceva Starr era molto di più del colore della sua pelle o di una scelta sbagliata: era un ragazzo gentile e simpatico che ce la metteva tutta per affrontare la sua vita non facile; che si prendeva cura della madre tossicodipendente e aveva a cuore la salute della nonna; era il bambino sorridente che amava fare il bagno nella schiuma e aveva paura di avvicinarsi ai cavalli; era qualcuno che per lei contava.

Ed è per questo che Starr non può più nascondersi e far finta di niente. Stavolta deve farsi coraggio ed esporsi e tirare fuori la sua voce, la sua arma più potente. Perché non può accettare che l’omicidio di Khalil resti solo uno tra i tanti, né che il pregiudizio continui a causare morti.

Negli Stati Uniti il romanzo di Angie Thomas è stato un successo. E non solo perché racconta un tema attuale. Ma perché lo fa con onestà e un tocco di ironia. È Starr a narrarci la storia, con la sua voce autentica e imperfetta. Ci parla della sua famiglia tutt’altro che tipica, della sua vita a scuola, della guerriglia che si scatena nelle strade del quartiere, di quanto sia impegnativo essere la sola testimone di ciò che è successo e portarsi sulle spalle il peso di un’intera comunità. Ci raconta di come sia difficile per un’adolescente trovare il suo posto nel mondo quando ciò che vedi intorno a te non ti rispecchia e non ti piace per niente. Ma la sua è anche una voce di speranza: perché sa che un giorno le cose cambieranno. L’importante è tirare fuori tutto il nostro coraggio e continuare a lottare per la verità.


Informazioni tecniche

Titolo: The Hate U Give. Il coraggio della verità
Autrice: Angie Thomas
Editore: Giunti
Titolo originale: The Hate U Give
Traduttore: Stefano Bortlussi
Pagine: 416
Formato: brossura con alette
Età di lettura: da 14 anni
Prezzo indicativo: €14,00
Codice EAN: 9788809836402

Per Piccoli Lettori Crescono

Puoi leggermi anche qui
CopyRight © | Piccoli Lettori Crescono - Book Avenue KIDS
Privacy Policy https://bookavenue.it/privacy.html