Slider

Mindfullnes. Scarabocchiare fa bene a piccoli e grandi Ecco i nostri consigli

venerdì 1 settembre 2017

Scarabocchiare fa bene. Non solo per i piccoli ma anche per i grandi!
Dopo l’ondata dei colouring books arrivano i taccuini da scarabocchiare per rilassarsi e altri passatempi “terapeutici” ispirati alla ricerca di mindfulness. Manuali creativi e diari interattivi che "promettono" di scrollarsi di dosso stress e ansie quotidiane, capaci di rispondere in modo leggero - conferma la psicologa - all’esigenza profonda e diffusa di riconnettersi con noi stessi, con la nostra interiorità
Se ci siamo mai chiesti come sia possibile alleggerire la nostra mente, liberarsi da quelle spirali incontrollabili di emozioni, sensazioni e pensieri tossici, imparare modi nuovi di vedere se stessi, possiamo trovare delle risposte nella nuova serie di libri ispirata al Mindfulness Project. Si tratta di un approccio radicalmente nuovo che sta spopolando nei paesi anglosassoni, orientato ad uno stile di vita olistico che mutua metodi dai campi della meditazione, dello yoga, della psicologia e delle arti terapie, per combinarli in un sistema di cambiamento positivo.
In seguito al successo del loro metodo, Alexa Frey e Autumn Totton, fondatrici dell’associazione The Mindfulness Project nel 2013 a Londra, hanno scritto “Il momento è ora. Piccole attività e semplici esercizi per vincere lo stress ed essere più felici giorno dopo giorno” (Bur, Rizzoli). Un vero e proprio percorso di allenamento alla Consapevolezza, quello straordinario stato psichico che ci rende presenti solo al qui e ora, in modo esclusivo, spegnendo tutto il resto. Un modo particolare di vivere il momento che può essere appreso per diventare, nel tempo, lo stile mentale con il quale affrontare le cose. Un metodo per alleggerire le nostri menti affollate e distratte, silenziare ansie, preoccupazioni, rimuginii, tornare in contatto con la vitalità. Le autrici ci fanno capire, attraverso scarabocchi e scritture, riflessioni e meditazione, che piccole e semplici attività possono avere effetti rilevanti sulla vita: aprirci al mondo, renderci capaci di lasciar andare il superfluo, diventare più calmi e saldi, curiosi e creativi.

GLI EFFETTI TERAPEUTICI DELLA MINDFULLNESS (DEL RINCONQUISTARE CONSAPEVOLEZZA)
“Consapevolezza” in effetti sta diventando una parola sempre più in voga negli ultimi tempi, una tendenza che riguarda soprattutto Inghilterra e Stati Uniti, con dive e celebrità che raccontano esperienze di meditazione, riviste di moda che dispensano consigli sul mangiare “consapevole”, corsi organizzati in grandi aziende (per prima Google) e applicazioni nelle scuole, nelle carceri, negli ospedali. La scienza ne sta infatti riconoscendo i benefici, spogliandola delle radici spirituali: effetti vantaggiosi sono stati dimostrati su ansia, depressione, dolore, gestione delle emozioni, controllo del peso e del sonno, concentrazione e produttività. Gli studi condotti dal professore Jon Kabat-Zinn dell’Università del Massachusetts (Stati Uniti) e successivamente da altri studiosi hanno consentito di rilevare le basi biologiche, neurofisiologiche e psicologiche degli stati di Mindfulness e di mettere a punto tecniche per ridurre lo stress e migliorare il benessere. Oggi, la ricerca sui vari temi legati alla prospettiva della mindfulness è un’area “calda” e in espansione della scienza, con diverse centinaia di articoli di ricerca pubblicati ogni anno sulle principali riviste scientifiche di settore. Al di là degli aspetti più "glamour", la Consapevolezza è senz’altro uno dei diversi percorsi psicologici possibili per partecipare intenzionalmente a se stessi e agli altri in modo aperto, parte integrante di ogni processo di trasformazione, guarigione, promozione personale.


Libri che parlano di felicità e che si offrono come quaderni da scarabocchiare, da scrivere e disegnare, manuali creativi, vivaci e freschi, sui quali compilare liste, annotare stati d’animo, prendere appunti, ritagliare, riflettere e meditare. Da fare nostri. Volumi coinvolgenti, interattivi, dal forte potere attrattivo: originali dal punto di vista editoriale proprio per spingerci a rinnovare il modo di approcciare le cose, aumentare la nostra flessibilità psicologica. Da vivere come piccoli aiuti nella quotidianità, come primi passi sulla strada di un cambiamento positivo. Il loro successo editoriale, del resto, fa capire come rispondano a una domanda sempre più forte, a un’esigenza profonda: quella di riconnettersi con noi stessi, con la nostra interiorità. E di riscoprire la spiritualità, in alcuni casi. Ve ne raccontiamo alcuni:
1) Il divertente manuale “Draw my life. Disegno la mia vita” tradotto da C. Scalabrini (Magazzini Salani), nato sul web con i video di Youtube (utilizzati da alcune celebrità d’oltreoceano per parlare della propria storia) e diventato un libro per raccontarsi. In concreto un gioco psicologico per ricomporre i momenti della propria esistenza come in un quadro, per far riaffiorare i ricordi in modo creativo, per ironizzare su se stessi ed esorcizzare i momenti dolorosi: un’occasione di grande rielaborazione personale. 

2) La serie Moodles (De Agostini) composta da piccole edizioni dai titoli ambiziosi: “Mai più stressati”, “Sempre più felici”, “Mai più con il muso”. Volumi maneggevoli e leggeri, organizzati in passi progressivi per il raggiungimento di stati di felicità lavorando soprattutto sull’umore, semplicemente con una matita, tanta immaginazione e mente aperta. A volte in effetti è bene semplicemente dare alla mente un po’ di riposo, affiorare dal caos per incubare la creatività.  


3) Tanti spunti stimolanti arrivano inoltre con la collana L’ippocampo, a cura del collettivo americano 826 Valencia che ogni anno aiuta moltissimi ragazzi con difficoltà a recuperare la fiducia nell’impegno scolastico. In edizione Junior per ragazzi tra gli 8 e i 12 anni (L’ippocampo Ragazzi), “642 idee per scrivere” e “642 idee per disegnare” propongono straordinari spunti per misurarsi in prove di scrittura creativa e di disegno libero. Quaderni stimolanti e divertenti, originali e perfetti per chi è in cerca di ispirazione e vuole dare sfogo alla propria fantasia, intrattenersi con se stesso e scoprire qualcosa di sé. Della stessa collana anche 642 idee per scrivere e disegnare per adulti, preziosi per persone creative disposte a lasciarsi andare alla propria voglia di esprimersi.


4) L’originale “Lettere a me stesso. Scrivi ora. Leggi in futuro. Conserva per sempre. Pensieri oltre il tempo” di Lea Redmond (Fabbri Editori) propone un gioco psicologico per proiettarsi nel tempo, immaginarsi, allungarsi nella vita. Dodici lettere da scrivere alla persona che diventeremo esprimendo desideri, paure, speranze. Da sigillare oggi e rileggere in futuro, ripercorrendo la nostra storia personale.


5) “Scarabocchi creativi” di Nikalas Cathlow (Magazzini Salani) si rivolge invece ai più piccoli, dai 5 anni in su. Serve solo una matita per completare tantissimi schizzi appena tracciati perché fare cose semplici e disorganizzate, come scarabocchiare - lo dimostrano recenti studi - aiuta concentrazione, memoria e creatività, trasportando la nostra mente in uno stato libero e produttivo.





CopyRight © | Piccoli Lettori Crescono - Book Avenue KIDS
Privacy Policy https://bookavenue.it/privacy.html