Slider

SCELTI PER VOI: GESÙ BAMBINO VENUTO DAL MARE

lunedì 29 novembre 2021

 

Per i bambini di oggi, abituati a un flusso di informazioni continuo e spesso troppo frenetico, non è facile comprendere lo spirito autentico del Natale.

Per molti di loro si tratta solo di un’occasione in cui ricevere regali e particolari attenzioni, ma sarebbe bello trovare il modo per raccontare anche ai più piccoli la Storia delle Storie.

Il Natale quest’anno, in particolare, “ci chiama a riflettere sulla situazione di tanti uomini, donne e bambini del nostro tempo, migranti, profughi e rifugiati, in marcia per fuggire dalle guerre, dalle miserie causate da ingiustizie sociali e dai cambiamenti climatici”. Con queste parole papa Francesco ha invitato, ancora una volta, a soffermarsi sul dramma di quanti sono costretti a scappare dalla loro terra ricordando che “per lasciare tutto, casa, parenti, patria, e affrontare l’ignoto, bisogna avere patito una situazione molto pesante”.

Un richiamo forte a "liberare" il Natale dalla "mondanità" che lo ha "preso in ostaggio" e un appello accorato per i bambini che soffrono, vittime di conflitti o piccoli migranti, poveri o abbandonati a se stessi. 

Dio non appare nella sala nobile di un palazzo regale, ma nella povertà di una stalla. Non nei fasti dell'apparenza, ma nella semplicità della vita. Non nel potere, ma in una piccolezza che sorprende. E per incontrarlo bisogna andare lì, dove Egli sta: occorre chinarsi, abbassarsi, farsi piccoli...

"Il mistero del Natale, che è luce e gioia, interpella e scuote, perché è nello stesso tempo un mistero di speranza e di tristezza. Porta con sé un sapore di tristezza, in quanto l'amore non è accolto, la vita viene scartata - ha detto Francesco - Così accadde a Giuseppe e Maria, che trovarono le porte chiuse e posero Gesù in una mangiatoia, "perché per loro non c'era posto nell'alloggio". "Gesù nacque rifiutato da alcuni e nell'indifferenza dei più. Anche oggi ci può essere la stessa indifferenza, quando Natale diventa una festa dove i protagonisti siamo noi, anziché Lui; quando le luci del commercio gettano nell'ombra la luce di Dio; quando ci affanniamo per i regali e restiamo insensibili a chi è emarginato". Poi a braccio ha aggiunto con forza: "Questa mondanità ci ha preso in ostaggio il Natale, bisogna liberarlo".

I pastori scoprono semplicemente che "un bambino è nato per noi" e comprendono che tutta questa gloria, tutta questa gioia, tutta questa luce si concentrano in un punto solo, in quel segno che l'angelo ha loro indicato: "Troverete un bambino avvolto in fasce, adagiato in una mangiatoia". Questo è il segno di sempre per trovare Gesù. Non solo allora, ma anche oggi. Se vogliamo festeggiare il vero Natale, contempliamo questo segno: la semplicità fragile di un piccolo neonato, la mitezza del suo essere adagiato, il tenero affetto delle fasce che lo avvolgono. Lì sta Dio.

Anche Gesù, “proveniva da un altro luogo”...

É proprio da questo "Altro luogo" che s'ispira questo albo illustrato particolare e denso di significato.

Un piccolo borgo marinaro si prepara a festeggiare il Natale.

Nel silenzio della notte un barcone sbanda in balia delle onde, ma nessuno è perduto. 

Mentre tutti vengono accolti, sotto una tenda nasce un bambino.


Soccorritori e migranti, che si muovono nella tendopoli allestita sulla banchina di un porto, diventano le figure di un moderno presepe vivente, che rievoca i pastori e i re Magi di duemila anni fa. Una storia di Natale ispirata da uno dei tanti sbarchi sulle coste italiane che purtroppo però non finiscono così bene. 

Le illustrazioni sono cariche di un'identità etnica che si fa messaggio universale e al contrasto con la notte che avvolge ogni cosa spiccano le figure umane piene di luce...

Per Piccoli Lettori Crescono



Info editoriali:

Gesù bambino venuto dal mare

di Mariella Panzeri, Silvia Colombo

Editore: Lapis

Collana: I lapislazzuli

EAN: 9788878748545

ISBN: 8878748544

Pagine: 32

Formato: rilegato illustrato, con rifinimenti cover oro

Età consigliata: 4 anni

Prezzo: circa € 14,90



CopyRight © | Piccoli Lettori Crescono - Book Avenue KIDS
Privacy Policy https://bookavenue.it/privacy.html