Slider

SCELTI PER VOI: Un pianoforte, un cane, una pulce e una bambina

sabato 27 febbraio 2021

 


Il mio vero mondo è comporre e suonare “parole di note” che vado a creare. Nella mano destra c’è la melodia, nella sinistra ci sono ritmo e armonia. Vengon le note, come carezze, portando racconti, avventure e prodezze, a volte non fanno che baruffare, ma quante storie mi fanno suonare! La musica allora accompagna il cammino e le emozioni di un cuore bambino.

L’albo Un pianoforte, un cane, una pulce e una bambina fa parte della collana musicale curata dalla musicista Elisabetta Garilli, edito da Carthusia, che tende ad avvicinare i giovani lettori alla bellezza della musica classica. Questa storia, che si sviluppa tra poesia, immagini oniriche e armonia musicale, è ispirata all’Album pour les tout-petits di Mel Bonis, una compositrice parigina tardo romantica che merita di essere conosciuta.

 
Una buffa combriccola, composta da una bambina e un cane che ospita una pulce, cerca di raggiungere il teatro di burattini dove si terrà uno spettacolo di pianoforte e storie straordinarie, purtroppo sbaglia la fermata del tram e si ritrovano in un luogo che non conoscono. Inizia così un’avventura “rodariana”, divertente e burlona: i tre improbabili compagni svoltano, cambiano direzione e fanno incontri, mentre il teatro si sta riempiendo di bambini e le note raccontano già delle storie attraverso abbinamenti tra parole e note. 

Mel, cosa suoni questa mattina? “Un cane, una pulce e una bambina, con la mia musica andrò a disegnare venti magie per chi vuole ascoltare”.

Mel è Mélanie Hélène Bonis (Parigi 1858-1937), una compositrice che dovette usare uno pseudonimo maschile per poter acquisire credibilità nella società dell’epoca: fu una musicista autodidatta che non ebbe alcun incoraggiamento a perseguire la sua passione musicale, né dalla propria famiglia e nemmeno dal marito che le venne imposto. A sedici anni poté frequentare il conservatorio, un suo compagno di studi fu Debussy, ma la famiglia troncò presto questo sogno, purtroppo riteneva sconveniente sia il suo amore per la musica che per il musicista e poeta Amedée Landely Hettich, che l’aveva chiesta in sposa. Fu così che per molto tempo sigillò le sue passioni in una vita che altri le avevano scelto. Mélanie Bonis scrisse comunque più di trecento composizioni musicali ed è un esempio di tenacia e talento.
Album pour les tout-petits fu scritto nel 1913, è dedicato ai bambini che si avvicinano alla musica. Elisabetta Garilli, pianista, lo ha tradotto in poesia, mettendo in luce i guizzi colorati che questa musica evoca: il testo risuona tra le pagine insieme alle sorprendenti illustrazioni di Daniela Iride Murgia, che è tra le più talentuose interpreti di testi poetici ed evocativi, un’artista raffinata che crea mondi fantastici di grande fascino. Questo connubio crea un’armonia quasi onirica, che tocca momenti lirici di vera bellezza. “Musica disegnata e un po’ strampalata”, così si intitola la collana di cui fa parte questo libro illustrato. La musica libera sicuramente l’immaginazione e nel mondo della fantasia lo “strampalato” è la regola: il senso di straniamento per il bizzarro è la stessa chiave del gioco, i personaggi appaiono credibili e assolutamente eleganti.

L’ascolto delle tracce musicali di Mel Bonis, sulle note eseguite dalla pianista Nathalia Milstein, accompagna il lettore lungo la storia. Sono venti brevi “prodezze musicali pensate per l’orecchio del bambino”, grazie a un QR code è possibile ascoltarle e scaricarle: i vari personaggi immaginari prendono vita, la fantasia viene stimolata dalle sensazioni che le note evocano. C’è un importante spazio che il bambino colma mentre ascolta e osserva le pagine, uno spazio bianco necessario per fantasticare, il mondo che ha davanti agli occhi fornisce infinite possibilità e combinazioni ed è incoraggiato dalla musica. Il racconto procede tra peripezie e aspettative, i titoli delle tracce si animano in personaggi e storie. Finalmente, la bambina con il cane e la pulce stanno per raggiungere il teatro dei burattini, dove ci sono già altri bambini seduti davanti al palco, che invocano storie al rigoglioso pianoforte, e tra contrattempi e prodezze, il sipario si apre ad un pubblico trepidante.

 

Il pianoforte si andò a preparare, scale e arpeggi si udivan suonare. Scese allora una forte tensione nel quasi buio del grande salone: tutti i bambini eran pronti a sentire e la prima storia-canzone a seguire.

 Una nota accidentale della pulce, nel finale, innesca qualcosa di nuovo, la Mel più anziana di quella iniziale invita a continuare il gioco, ad ascoltare e a sognare, sprona a divertirsi ancora con gioia e amore per la musica, incita a trovare nuove storie.


È attribuita a Kveta Packovska la definizione: l’albo illustrato è la prima galleria d’arte che il bambino visita. In parte è proprio così, e questo albo ha illustrazioni raffinate e molto curate, sono ricche di fascino e poesia, di eleganza, abbracciano un fantastico fiabesco e onirico, seguono la melodia insieme al testo, in modo armonioso e ritmato, in punta di piedi sulle tracce dell’Album pour les tout-petits.   È un progetto articolato, coreografico, che unisce più ambiti creativi in una omogenea soluzione, è un gioco di equilibri autorevoli, e rende questo albo una esperienza originale: amplifica le emozioni, stimola una dimensione immaginaria leggera e ricca, e non ultimo, presenta una interessante compositrice da scoprire.


Il libro è stato realizzato con la Fondazione Palazzetto Bru Zane, Centre de Musique Romantique Française, con questo progetto si vuole permettere “all’albo illustrato di sincronizzarsi con il respiro della musica”, con l’augurio che “attraverso la sonorità delle parole e la vivacità delle immagini i giovani lettori impareranno ad ascoltare le immagini e a vedere la musica”.


Buona lettura e buon ascolto!


Informazioni tecniche
Titolo: Un pianoforte, un cane, una pulce e una bambina
Autrice: Elisabetta Garilli
Illustratrice: Daniela Iride Murgia
Musicista: Nathalia Milstein
Editore: Carthusia
Collana: Musica disegnata e un po’ strampalata
Codice: EAN 9788869451201
Formato: 23x34cm, rilegato con copertina rigida
QR code per poter ascoltare o scaricare gratuitamente le tracce musicali
Pagine: 32
Prezzo indicativo: € 17,90
Età di Lettura: da 4 anni

 


 

CopyRight © | Piccoli Lettori Crescono - Book Avenue KIDS
Privacy Policy https://bookavenue.it/privacy.html