Slider

SCELTI PER VOI: Aldobrando

venerdì 29 gennaio 2021

 


“Prendete il bimbo. Fatemelo crescere come si deve. Siate un buon tutore e omo di principi e un giorno rimettetelo nel mondo, così che impari quel che gli manca da imparare”.

Questo deve fare lo strego, per saldare un debito contratto con il padre di Aldobrando. Il libro si apre con questa solenne promessa: “la parola vostra mi ripagherà” e il piccolo Aldobrando viene così lasciato al vecchio strego, in una sera di pioggia torrenziale, poco prima che il padre del piccolo venga ucciso nella Fossa per mano dello spietato Branco “lo stupravedove”.
Senza nemmeno farci caso, il lettore è già con entrambi i piedi dentro questo mondo medievale, impigliato alla sorte del piccolo Aldobrando. L’antefatto prepara all’inizio vero e proprio dell’avventura, quando il protagonista è adolescente e la promessa dello strego viene messa in atto. Il tutore stregone spinge Aldobrando a lasciare la casa e a correre il mondo. 


 

In principio andrà alla ricerca dell’erba del lupo, dalle foglie rosse e seghettate, ma quello che troverà è ben altro e così comincia la vera scuola della vita.


La storia di formazione è ambientata in un luogo di fantasia, dai nomi evocativi e divertenti, come Piancastori, Cavadelumi, Duegroppe, Duefontane, Duefianchi, Sanfiore, e alla stessa maniera lo sono quelli dei personaggi: Boccamarcia, Lapericeno, Dufficio, l’ucciditore. Il nome ha un valore e un peso, lo sa bene il personaggio che ne va in cerca lungo tutta la storia.
Non ci sono draghi e magia, questo racconto è calato perfettamente in epoca storica medievale, e sebbene non sia reale, ha tutte le caratteristiche per essere ritenuto “realistico”, sicuramente è credibile e fedele nella ricostruzione autentica.



L’intreccio è ricco di semine e il lettore ne fa tesoro per seguire gli snodi, non privi di colpi di scena. Aldobrando, nella sua ingenua purezza, vive avventure sempre più avvincenti, dove gli equivoci e gli inganni lo portano verso pericoli sempre più tragici e che lui affronta con grande senso di giustizia, come un innato cavaliere è il suo buon cuore a guidarlo, anche quando fatica a capire cosa stia accadendo e chi ha davvero di fronte. Valoroso, nonostante un aspetto goffo e smilzo, Aldobrando è totalmente sprovvisto di malizia. 

 

Ricorre il tema del “doppio”, come nei nomi delle località, lo si scorge tra gli altri personaggi, mai del tutto limpidi, e in molti di questi c’è malvagità e inganno. Il lettore ne coglie la doppiezza, riconosce le ragioni che li fanno muovere con duplici atteggiamenti, l’unico ad essere limpido è Aldobrando, unico e coerente fino alla fine. 

 


È un’epoca oscura, un mondo spesso crudele, pieno di doppie verità ma, ad ogni bivio, Aldobrando sceglie la via della verità, anche se non sempre paga. Persegue il suo scopo, ligio, avanzando verso la sua ricompensa, imparando cos’è l’amore.


L’autore è Gipi, Gian Alfonso Pacinotti, noto e pluripremiato autore, fumettista, illustratore e regista ma, in questo bellissimo libro, figura come ideatore e sceneggiatore del progetto. Per la prima volta ha affidato l’illustrazione alla creatività e competenza di Luigi Critone, fumettista italiano, molto attivo in Francia. Critone ha precedentemente pubblicato progetti con ambientazioni d’epoca, è uno specialista del mondo medievale, per quanto riguarda il suo approfondimento storico, molto accurato.
L’illustratore definisce graficamente ogni personaggio seguendone l’indole e il ruolo, accade quindi che questo mondo si popoli di tratti grafici anche molto diversi tra loro: il Re è una vera caricatura, mentre la principessa ha una bellezza eterea, Boccamarcia è molto realistico, l’ucciditore è quasi un lontano parente di Thanos, Aldobrando invece ha dei tratti semplificati: gli occhi sono due puntini e non ha troppi dettagli, ricorda però vagamente il personaggio di Aldobrando creato da Gipi per il gioco di carte fantasy-medievale “Bruti”. Risulta quindi una vivace varietà di figure. Nessuna nota stona e risuona un’armonia affascinante, che ne fa un’opera di grande bellezza, come poche.


Le atmosfere vengono amplificate anche dai colori delle tavole che trasmettono le varie sensazioni in un modo vivido e affascinante, questo è il risultato della bravura dei due coloristi che hanno completato le immagini: Claudia Palescandolo e Francesco Daniele. Il cupo delle segrete, il freddo della tormenta, il calore della locanda, il fresco della radura, le sensazioni avvolgono il lettore e il merito è anche delle scelte cromatiche, dei punti di luci e delle ombre, delle velature che completano le tavole. Il colore ha un grande peso nella completezza dell’opera, come le parole, come i tratti. C’è davvero molta cura. 




C’è forza, crudeltà e anche molta poesia, le parole che vengono pronunciate hanno una grande potenza e vengono spesso sottolineate da Aldobrando, che si barcamena tra il goffo e il romantico, e come nel teatro Shakespeariano, è lo specchio del mondo. La sua è una storia romantica su uno sfondo alquanto feroce. La storia scorre come un film, ha un taglio cinematografico. Le atmosfere ricordano l’Armata Brancaleone di Monicelli, come lo stesso Gipi cita tra le reference della sua storia, e anche Don Chisciotte di Cervantes, in cui proprio lo si scorge nella figura del personaggio in cerca di un nome e di un destino.

Aldobrando è un libro a fumetti che, letto in un momento di limitazioni a causa della pandemia, è una vera boccata d’aria. La gioia arriva tutta, come la fatica, ma non c’è ansia, semmai c’è curiosità, si inseguono gli snodi che alimentano una sana voglia di leggere, senza fare pause.


Un libro corale, di una bellezza davvero grande, una storia intensa e illustrata magistralmente, un vero piacere per gli occhi e lo spirito.


Buona lettura!


Informazioni tecniche
Titolo: Aldobrando
Autore: Gipi
Illustratore: Luigi Critone
Editore: Cocconino Press
Collana: Cocconino Cult
Codice: EAN 9788876185540
Formato: 21,5x29cm, fumetto a colori rilegato con copertina rigida
Pagine: 208
Prezzo indicativo: € 24,00
Età di Lettura: da 9




CopyRight © | Piccoli Lettori Crescono - Book Avenue KIDS
Privacy Policy https://bookavenue.it/privacy.html