Slider

SCELTI PER VOI: La tua migliore amica Anne

lunedì 10 gennaio 2022

 

Chi ha familiarità con il diario di Anna Frank riconoscerà Jacqueline van Maarsen come "Jopie", la migliore amica di Anne. 
In questo libro di memorie splendidamente scritto, Jacqueline van Maarsen racconta la sua amicizia con Anne Frank descrivendola con gli occhi del cuore. 
Il primo capitolo del racconto inizia il 10 maggio 1940, quando le forze tedesche attaccano i Paesi Bassi per poi fare un piccolo balzo temporale al "prima", alla vita normale di Jacqueline nell'Amsterdam prebellica, fino all'incontro con Anne. 
La vita ad Amsterdam scorre serena per la piccola Jacqueline. 
Un giorno, però, qualcosa inizia a cambiare. Nella sua classe si vanno aggiungendo nuovi compagni: fuggono dal loro Paese, la Germania, dove non sono più al sicuro. Allo scoppio della guerra i tedeschi occupano l'Olanda, Jacqueline è costretta a portare una stella gialla sul cappotto e a cambiare scuola. Quando Jacqueline, suo padre e sua sorella si registrarono come ebrei nel 1941 (sua madre era cattolica), la ragazza si trasferisce al Liceo Ebraico.
É qui che conosce Anne ed è subito amicizia a prima vista.
Nel giro di pochi giorni diventano: "Le migliori amiche". 
La Van Maarsen ricorda Anne con grande affinità come parte della sua anima, poetica, profonda ma anche come tipica una ragazzina vivace, affettuosa, con sorpresa, anche un po' civettuola, che adorava, per esempio, fantasticare di essere attorniata da stuoli di ammiratori come le stelle di Hollywood.
Un legame fatto di piccole e semplici esperienze di vita quotidiana, di confidenze, sorrisi, risate, partite di ping pong e collezioni di cartoline delle star del cinema, in contrasto con le avvisaglie e l'ombra buia della guerra. 
Le due ragazze sono inseparabili, fino a quando Anne, all'improvviso,  come inghiottita da un buco nero scompare insieme alla sua famiglia.
Anche se Jacqueline e Anne non si rincontreranno mai più, la forza dell'amicizia vincerà quella del destino. Un sentimento saldo, sincero che andrà oltre all'agghiacciante esperienza dell'Olocausto, oltre allo sguardo impotente e inerme costretto a contare gli amici e membri della famiglia che svaniscono, a poco a poco, oltre al faticosissimo e quasi crudele riprendere a vivere, dopo la guerra. 
Dopo tanto inimmaginabile orrore, avviene un piccolo, grande miracolo: attraverso i ricordi di Jacqueline e le foto in bianco e nero, Anne Frank  continuerà ad essere ricordata,  a vivere, perfino a crescere, nel cuore di molti, un po' come la sua innocente fantasia di adolescente aveva desiderato. 
Il libro include la "lettera d'addio" nascosta nel diario di Anne che scrisse per Jacqueline, data dal signor Frank a quest'ultima, dopo la fine della guerra, offrendo tanti inediti su tutta la famiglia Frank ma soprattutto, diventa la grande testimonianza di una commovente Amicizia con la lettera maiuscola, oltremodo vera, che nessun orrore ha mai saputo e saprà mai cancellare perché ignara della parola fine: 
«Spero che, quando ci rivedremo, rimarremo per sempre "le migliori amiche"...»

INFO EDITORIALI
Autore: Jacqueline Van Maarsen
Editore: San Paolo Edizioni
Collana: Narrativa San Paolo ragazzi
Pagine: 192 p., Rilegato
EAN:9788892226548
Età di lettura:Da 8 anni
Prezzo circa: € 16,00

CopyRight © | Piccoli Lettori Crescono - Book Avenue KIDS
Privacy Policy https://bookavenue.it/privacy.html