Slider

SCELTI PER VOI: IL MONDO DI ADELE

domenica 12 settembre 2021

 


Ogni nascere è un viaggio che presuppone il lasciare, partire da ciò che è inespugnabile accoglienza, sicuro nutrimento. 
E impariamo a saper lasciare andare ogni volta, da quella prima volta in cui lo abbiamo fatto in carne e ossa.
Anche Adele, minuscola protagonista di questo splendido albo, scritto e illustrato da Candia Castellani, impara così.
All'inizio è saldamente ancorata a Mondo, che per primo l'ha accolta e l'ha amata, senza condizioni. 
Mondo, nella scelta dell'autrice di non racchiuderlo linguisticamente nei confini di un articolo determinativo, rappresenta per Adele il suo mondo, vita, forma e sostanza di tutto ciò che lei desidera per crescere: nutrimento e cura.
Da Mondo infatti piove latte, di cui lei va ghiotta a tal punto che se non arriva canta, eufemisticamente parlando, come una sirena.
Ma Mondo può anche diventare gioco, rifugio, musica. Mondo è davvero tutto per Adele.
Ed è proprio grazie a lui se lei cresce, e cresce così bene, che nel corso della narrazione, le proporzioni cambiamo. E se Mondo all'inizio è grande come tutta la pagina, poi col tempo, mentre Adele cresce, lui diventa sempre più piccolo.

Adele ora infatti è capace di staccarsene per gustare altri mondi. 


Eppure nonostante il distacco necessario, quel Mondo resterà per sempre in lei segno di un legame intenso, profondo, pieno di fiducia, che le darà la forza, la gioia e il desiderio di sperimentare altri mondi.
Un album profondamente evocativo che mette in scena il legame che l'allattamento genera tra una madre e il suo bambino, e lo fa senza retorica o falsi pudori, sapendo porsi ad altezza di bambino.
Alle illustrazioni infatti, che rappresentano in maniera sapiente, attraverso cornici che delimitano gli spazi, a volte della mamma a volte di Adele, spetta il compito, molto ben riuscito, di raccontare la natura di questo legame madre-bambino, che dunque nello sguardo dell'illustratrice-autrice non è mai simbiotico, soffocante, ma al contrario generativo, capace di aprire le braccia, lasciar andare e accogliere nuovamente, senza stringere e costringere.
Proprio la presenza di queste cornici, poste accanto a spazi bianchi, sembrano suggerirci il confine e il limite che Mondo porta con sé, e che Adele impara a sperimentare. 
C'è contaminazione tra gli spazi bianchi e ciò che è di volta in volta dentro le cornici esce fuori, ma non invade: così le gocce di latte che piovono da Mondo finiscono fuori dalla cornice e inondano tutto lo spazio bianco, oppure al contrario un calzino della piccola Adele fuoriuscire dalla notte di Mondo per invitare il lettore a esplorare le doppia pagine che seguirà. 
Fino a quando nella stessa forma di quel mondo che significa legame, Adele non impara a mettere tutti quei legami così significativi per la sua crescita, non solo quello con la madre.
A dirci che nutrimento sono per il bambino che cresce tutti quei mondi nei quali può sperimentare con fiducia il divenire delle relazioni, anche quella con sé stesso. 
Un album poetico, intenso, bellissimo e, come dice la dedica posta in calce, dedicato non solo ad Adele ma a tutti i mondi di cui ogni donna è generatrice.

INFORMAZIONI
Titolo: il Mondo di Adele
Autrice: Candia Castellani
Illustratrice: Candia Castellani
Editore: Bibliolibrò
Codice: ISBN 978-8899-275143
Formato: cartonato, 21x21
Pagine: 40
Prezzo: euro 14
Età di lettura: da 0 anni

 


CopyRight © | Piccoli Lettori Crescono - Book Avenue KIDS
Privacy Policy https://bookavenue.it/privacy.html