Slider

Dal libro allo schermo: Nelle pieghe del tempo

venerdì 25 maggio 2018

“Era sola in mezzo al nulla. Niente luce, né rumore, né alcun tipo di sensazione. Dov'era finito il suo corpo? Presa dal panico, provò a muoversi, ma scoprì di non avere proprio nulla da muovere. Era sparita, proprio come la luce e il rumore...”

NELLE PIEGHE DEL TEMPO, titolo originale:"A Wrinkle in Time" è l'adattamento cinematografico del primo volume della saga sci-fi scritta da Madeleine L'Engle, tra gli anni sessanta e ottanta, edito in Italia per Giunti e come graphic-novel da Mondadori, Vincitore della Newbery Medal, del Sequoyah Book Award, del Lewis Carroll Shelf Award, con 70 edizioni in America e oltre 9 milioni di copie vendute.



Il film diretto da Ava DuVernay, racconta le avventure della quattordicenne Meg Murry, della sua famiglia di menti geniali e dei loro strampalati vicini di casa.
Figlia di due fisici di fama mondiale, Meg ha problemi di autostima come tutte le ragazzine della sua età, fatica a integrarsi e cerca disperatamente di farsi degli amici. Non sa ancora di aver ereditato la mente brillante del suo papà e di essere incredibilmente dotata come il fratellino Charles Wallace. A peggiorare la situazione interviene la sconcertante scomparsa del signor Murry, evento che tormenta Meg e che lascia sua madre con il cuore a pezzi. Tuttavia, poco tempo dopo la scomparsa dello scienziato, tre donne dall'aspetto eccentrico e un nome altrettanto peculiare, le signore Whatsit, Who e Which (impersonate rispettivamente da Reese Witherspoon, Mindy Kaling e Oprah Winfrey), spediscono Meg, suo fratello minore e l'amico Calvin nello spazio, per salvare il genitore rimasto intrappolato in una faglia temporale.
Catapultati in mondi oltre i confini della loro immaginazione, grazie a un congegno magico che permette di scivolare lungo le pieghe del tempo e dello spazio, i tre ragazzini si imbarcano in una formidabile impresa contro un nemico potente e sconosciuto. Per poter tornare sulla Terra, Meg sarà costretta a guardare a fondo dentro se stessa e ad accettare i suoi difetti per raccogliere la forza necessaria a sconfiggere l'oscurità che avvolge lei e i suoi amici...
Il film ha inoltre una forte impronta femminile, come d'altra parte aveva anche il libro e una v
ariante multirazziale che è stata aggiunta alla famiglia Murray.

Un classico della fantascienza per ragazzi rivive al cinema.

«Mamma. Credi che le cose abbiano sempre una spiegazione?»
«Sì, credo che ce l'abbiano. Ma temo che i nostri limiti non ci rendano sempre in grado di capirle...»
 
 
CopyRight © | Piccoli Lettori Crescono - Book Avenue KIDS
Privacy Policy https://bookavenue.it/privacy.html